Certificazioni aziendali

Sicurezza ed organizzazione

Certificazione ISO 9001

Certificazione rilasciata da Bureau Veritas.

Bureau Veritas supporta le Organizzazioni di ogni dimensione, appartenenti a tutti i settori, sia pubblici che privati, dall’industria ai servizi. Le attività di verifica possono avere come oggetto sistemi e processi, prodotti e servizi, beni, impianti e progetti ed hanno come riferimento Standard riconosciuti a livello mondiale, norme cogenti e volontarie di livello nazionale ed internazionale, Disciplinari propri o del Cliente.

I servizi generano valore aggiunto per il Cliente poiché rappresentano un supporto strategico nella gestione del rischio, nel controllo della filiera e nel miglioramento delle performance.

Nato nel 1828, il Gruppo vanta un giro d’affari di 4,6 Miliardi di Euro (Fatturato 2015), conta oltre 1.000 uffici in 140 Paesi e si avvale di un network di 66.000 dipendenti. L’affidabilità e la capillare disponibilità di tecnici qualificati sono tra i punti di forza maggiormente apprezzati dai nostri 400.000 Clienti nel mondo.

In qualità di Organismo di Terza Parte Indipendente, Bureau Veritas svolge la propria attività nel pieno rispetto dei valori fondamentali di integrità ed eticaimparzialità nel giudiziorispetto per le persone e responsabilità verso l’ambiente e la società.

> Certificazione ISO 9001

Piano della continuità operativa

Scopo del Piano della Continuità Operativa è quello di definire e descrivere le politiche, le procedure ed i mezzi tecnici che permettano all’Organizzazione di ripristinare, in caso di interruzioni di qualunque natura, i propri servizi con particolare riferimento all’organizzazione IT (Information Technology) di infrastrutture.
Il piano è applicato a tutti i processi critici dell’Organizzazione.

Il Piano di Continuità Operativa (PCO) costituisce lo strumento attraverso cui l’Organizzazione si prepara per future emergenze che possono minacciare le sue funzioni vitali e la sua sopravvivenza a lungo termine. Il PCO è parte del processo organizzativo attraverso cui si cerca di ridurre il rischio operativo e consiste nelle attività di miglioramento della sicurezza informatica e della gestione del rischio. Il processo di gestione della continuità operativa comprende anche il cosiddetto Disaster Recovery, che normalmente è riferito soprattutto al ripristino delle funzionalità dei sistemi informatici.

 

DPO (Data Protection Officer)

Il Data Protection Officer (di seguito DPO) è una figura introdotta dal Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679 | GDPR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale europea L. 119 il 4 maggio ’16.
Il DPO è un professionista che deve avere un ruolo aziendale (sia esso soggetto interno o esterno) con competenze giuridiche, informatiche, di risk management e di analisi dei processi. La sua responsabilità principale è quella di osservare, valutare e organizzare la gestione del trattamento di dati personali (e dunque la loro protezione) all’interno di un’azienda (sia essa pubblica che privata), affinché questi siano trattati nel rispetto delle normative privacy europee e nazionali.

> Certificazione DPO (pdf)

Iscritta al ROC

Registro Operatori delle Comunicazioni

Autorizzazione Questura Messina

Cat. 13B/16-P.A.S.I.-285

News

Ultime notizie finanziarie

Credito a rischio: l’Italia torna ai livelli pre-crisi

L’andamento del rischio di credito ha raggiunto nel corso del 2017 livelli inferiori rispetto al periodo pre-crisi. È quanto emerso […]

Recupero crediti, Italia al 28° posto

L’Italia è al 28esimo posto tra i 50 Paesi del mondo coinvolti nell’indagine internazionale dedicata al recupero dei crediti realizzata […]

Privacy – DPO obbligatorio per il settore

Questa figura è stata introdotta dal Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679 – GDPR, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale europea […]